5 rimedi naturali per prevenire l’occlusione delle arterie

Arterie ostruite: quali sono i sintomi e i rimedi naturali per cercare di contrastare questo problema?

Con l’andare del tempo i vasi sanguigni possono diventare più duri in corrispondenza delle loro pareti. La conseguenza è che il sangue non affluisce in modo adeguato agli organi e ai tessuti.

Generalmente si ha un accumulo di placche di grasso all’interno dei vasi sanguigni. E’ importante puntare sulla prevenzione, perché l’ostruzione delle arterie può portare ad emorragie cerebrali, infarti o patologie che coinvolgono le arterie coronarie.

Sintomi

I sintomi delle arterie ostruite non si avvertono chiaramente, fino a quando un’arteria è talmente ristretta da non riuscire a rifornire di sangue gli organi e i tessuti. A seconda delle arterie colpite, si hanno manifestazioni sintomatologiche diverse. Ad esempio, se sono coinvolte le arterie dirette al cervello, i sintomi possono essere:

  • difficoltà nel parlare e balbettio,
  • debolezza agli arti,
  • intorpidimento della muscolatura facciale.

Se il problema riguarda le arterie cardiache, i sintomi sono molto simili a quelli di un infarto:

  • dolore al torace,
  • dolore al braccio.

Se il fenomeno riguarda in particolare le arterie delle braccia e delle gambe, i sintomi possono essere i seguenti:

  • difficoltà di movimento,
  • dolore alle gambe o alle braccia.

Cause

La ricerca scientifica non è riuscita ancora ad individuare con precisione le cause che stanno alla base dell’ostruzione delle arterie. Sono diversi i fattori che intervengono in questo processo progressivo:

  • alti livelli di colesterolo,
  • ipertensione,
  • diabete,
  • fumo,
  • obesità,
  • familiarità con casi di aneurisma o disturbi cardiaci.

Cura

Per intervenire contro il problema delle arterie ostruite, bisogna apportare delle modifiche nello stile di vita, curando in particolare l’alimentazione:

  • smettere di fumare,
  • fare attività fisica con regolarità,
  • seguire una dieta sana a base di frutta, verdura, cereali integrali e povera di cibi che apportano grassi saturi,
  • dimagrire e mantenere il peso forma,
  • tenere sotto controllo lo stress.

A volte il medico può intervenire con alcuni farmaci:

  • medicinali anticolesterolo,
  • betabloccanti,
  • ACE inibitori,
  • calcio-antagonisti,
  • diuretici.

Se l’ostruzione di un’arteria minaccia la sopravvivenza del paziente, potrebbe essere necessario intervenire chirurgicamente, con l’angioplastica, l’endoarterectomia (rimozione dei depositi di grasso dall’arteria), il bypass.

Rimedi naturali

Alcune soluzioni offerte dalla natura possono rappresentare un valido aiuto soprattutto per quanto riguarda la prevenzione. Si tratta, infatti, di sistemi per pulire le arterie

Latte d’aglio

Il latte all’aglio aiuta a ridurre l’accumulo di lipidi nel sangue, prevenendo l’occlusione delle arterie. L’aglio contiene sostanze sulfuree ed antiossidanti che riducono l’eccesso di lipidi che tende ad accumularsi nelle arterie.

Questo alimento aiuta a dilatare i vasi sanguigni, favorendo un adeguato flusso del sangue e una corretta irrorazione sanguigna dei tessuti e delle cellule.

Ingredienti

  • Tre spicchi d’aglio
  • Una tazza di latte (250 ml circa)

Procedimento

  1. Tagliare l’aglio a fette sottili e farle bollire con il latte.
  2. Lasciar raffreddare e bere prima di andare a dormire.

Latte dorato

La combinazione di curcuma, miele e latte ci offre un un vero e proprio elisir da bere, noto nella medicina alternativa come latte dorato, una bevanda dalle grandi proprietà benefiche grazie al potere antinfiammatorio ed antiossidante dei suoi ingredienti.

Il suo consumo costante e abituale previene la formazione di coaguli e attiva la circolazione, favorendo una corretta espulsione di lipidi e tossine.

I suoi estratti organici, inoltre, riducono i livelli di colesterolo cattivo e prevengono l’aterosclerosi o aterosi (conosciuta anche come indurimento delle arterie).

Ingredienti

  • Un cucchiaino di curcumain polvere (5 g circa)
  • Un cucchiaio di miele (25 g circa )
  • Una tazza di latte caldo (200 ml circa)

Procedimento

  1. Aggiungere la curcuma al latte caldo e dolcificare con il miele.
  2. Bere una o due volte al giorno, almeno tre volte a settimana.

Peperoncino di Cayenna

La capsaicina contenuta nel peperoncino di Cayenna aiuta a prevenire l’occlusione delle arterie
Il peperoncino piccante di Cayenna contiene una sostanza attiva chiamata capsaicina capace di evitare l’ossidazione del colesterolo cattivo nei vasi sanguigni e la conseguente occlusione delle arterie.

Il suo alto contenuto di antiossidanti contrasta l’effetto negativo dei radicali liberi, migliorando la circolazione sanguigna e prevenendo il rischio di malattie cardiovascolari.

Ingredienti

  • Mezzo cucchiaino di peperoncino piccante di cayenna (2 g)
  • Una tazza di acqua calda (250 ml circa)

Procedimento

  1. Portare l’acqua a bollore e aggiungere il peperoncino.
  2. Lasciar riposare un paio di minuti
  3. Bere due volte al giorno.
    Seguire il trattamento depurativo per due settimane.

Zenzero

La radice di zenzero è un potente antinfiammatorio naturale che migliora la circolazione sanguigna e ci aiuta a mantenere i vasi sanguigni, evitando l’ossidazione del colesterolo.

Il suo costituente attivo, il gingerolo,riduce il rischio di occlusione delle arterie e frena il danno ossidativo che può causare problemi cardiovascolari.

Ingredienti

  • Un cucchiaino di zenzero fresco grattugiato (5 g circa)
  • Una tazza di acqua calda (250 ml circa)

Procedimento

  1. Aggiungere lo zenzero all’acqua calda e lasciar riposare alcuni minuti.
  2. Filtrare l’infusione e bere tre volte al giorno.
  3. Ripetere quest’operazione ogni giorno per almeno tre settimane.

Semi di lino

I semi di lino rappresentano uno dei migliori rimedi naturali per i disturbi cardiovascolari e le infiammazioni grazie al loro alto contenuto di acido α-linoleico. Questi acidi grassi essenziali puliscono le arterie ostruite dai grassi, evitandone l’indurimento causato dal danno ossidativo.

Ingredienti

  • Due cucchiaini di semi di lino (20 g)
  • Una tazza di acqua (250 ml circa)

Procedimento

  1. Versare i semi di lino nell’acqua e lasciare in ammollo tutta la notte.
  2. Il giorno seguente, filtrare il liquido, che nel frattempo si sarà addensato, e berlo a digiuno.
  3. Seguire il trattamento ogni giorno per almeno un mese.

Se volete mantenere le vostre arterie pulite e in buona salute in modo naturale, provate uno di questi rimedi: saranno il complemento ideale per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e scientifici. Aiutaci a crescere mettendo “MI PIACE” alla nostra pagina fcaebook Salute psicofisica